Gli specialisti della demolizione

Taglio a disco del cemento armato: una soluzione versatile per intervenire su un edificio

0
Taglio a disco del cemento armato: una soluzione versatile per intervenire su un edificio

Il taglio a disco del cemento armato permette di operare demolizioni molto precise all’interno di un edificio esistente, ad esempio per l’apertura di nuovi vani quali porte, finestre e lucernai, ma con un po’ di fantasia può davvero offrire soluzioni innovative.

 
La tecnica del taglio a disco di cemento e calcestruzzo permette di operare demolizioni in un edificio esistente in tempi brevi e con costi contenuti, garantendo nel contempo l’assoluta precisione dell’intervento: per la sua versatilità e facilità di utilizzo, la tecnica del taglio a disco del cemento è ad esempio molto utilizzata per tagliare porte e finestre ad esempio

Non solo porte e finestre: con un po’ di fantasia, le possibilità del taglio a disco diamantato del cemento sono infinite
nell’ambito di opere di ristrutturazione o di riconversione di un edificio.
 
Il taglio a disco del cemento permette infatti di operare tagli precisi al millimetro e puliti, quindi senza la necessità di rifinitura in un secondo momento ed è molto più versatile di quanto si potrebbe pensare. Il diametro limite per il taglio a disco del cemento è infatti di 2200 millimetri, il che significa un taglio di circa un metro di profondità, ovvero molto di più di quanto normalmente necessario.
 
A.T.TOPTAGLIO con il taglio a disco non si è certo limitata ad aprire porte, finestre e lucernai, anzi: per fare alcuni esempi, abbiamo usato questa tecnica anche per intervenire su una diga , nello strip-out di una banca nel centro storico di Verona, in un intervento davvero speciale nell’aeroporto di Malpensa e nell’ampliamento di una galleria ferroviaria.
 
La tecnica del taglio a disco diamantato permette infatti di asportare porzioni di cemento e calcestruzzo di qualsiasi forma, dimensione e peso, rispettando tutto quanto è situato nelle immediate vicinanze e non deve essere in alcun modo interessato dalle opere di demolizione. Gli interventi sono possibili anche su calcestruzzo fortemente armato ed è senza dubbio il sistema più valido non solo per la precisione e la velocità d’esecuzione, ma anche perché il rumore è limitato e, soprattutto, non trasmette vibrazioni: il che lo rende particolarmente indicato anche per demolizioni su strutture sensibili.
 
 

Hai trovato interessante questo articolo? Condividilo!

Lascia un commento