Robot da demolizione

Brokk 100. Il nuovo gioiello nel campo delle demolizioni a distanza.

0
Brokk 100. Il nuovo gioiello nel campo delle demolizioni a distanza.

Il nuovo mezzo che andremo ad scoprire è l’erede di uno dei “best seller” nel campo della demolizione a distanza, esposto in Italia alla manifestazione Ecomondo di Rimini dello scorso novembre: il Brokk 100.

Brokk 100 copia

Brokk 100

La forza del nuovo prodotto della Brokk – erede designato dell’ormai desueto Brokk 90 – è il fatto di avere aumentato le prestazioni della macchina riducendone le dimensioni e mantenendo inalterata la capacità di trasporto. Questo piccolo attrezzo da demolizione si può portare tranquillamente in un furgone, può viaggiare in ascensore e anche affrontare le scale.
 
Logicamente soddisfatto Martin Krupicka, SEO di Brokk AB. “Brokk 100 è una macchina completamente nuova che consentirà ai nostri clienti di portare a termine progetti ancora più impegnativi e con un aumento della redditività. La macchina è stata progettata da zero sfruttando appieno i 30 anni di esperienza di Brokk nella costruzione di robot per la demolizione. Il risultato è una macchina fantastica ”
 
Si parlava prima di prestazioni e dimensioni. La novità più sorprendente è l’aumento della potenza di impatto al martello, maggiore del 35% grazie allo sfruttamento del nuovo sistema idraulico load sensing. Nonostante questo straordinario incremento della potenza, la Brokk è riuscita a ridurre ancora la dimensioni della macchina, più leggera di una trentina di kg e più bassa di circa cinque centimetri. Numeri risibili, rispetto alle dimensioni totali, ma che dimostrano il continuo impegno della casa svedese nel migliorare i propri prodotti, rivedendoli completamente.
 
Un’altra significativa novità del Brokk 100 è il motore a risparmio energetico, che offre la possibilità di lavorare a 16 ampere quando ci sono problemi di alimentazione elettrica limitata.
Con questo prodotto la Brokk – nata nel 1982 – si conferma una volta di più la società leader nella produzione di macchinari da demolizione comandati a distanza.
 
Una piccola curiosità in chiusura: il nome Brokk deriva direttamente dal mito scandinavo, essendo quello del nano che forgiò – con suo fratello Eitri – il martello del mitico Thor. Questa figura mitologica rispecchia perfettamente le macchine prodotte dalla multinazionale svedese: piccole e potenti.
 
Le aziende che fossero interessate a provare, per un giorno intero, questo gioiello delle demolizioni non devono fare altro che contattare la sede italiana della Brokk e concordare un appuntamento in sede.
 

Hai trovato interessante questo articolo? Condividilo!

Lascia un commento