Eventi internazionali

Tour Paris 13. Quando l’arte diventa effimera e condannata alla demolizione

0
Tour Paris 13. Quando l’arte diventa effimera e condannata alla demolizione

Una torre di Babele che sta per essere demolita, entro la fine dell’anno, colorata da centinaia di artisti e writer. Parliamo del progetto Tour Paris 13.

Parit Tour 13 - 1
 
Un progetto nuovo e fresco, partito a marzo, che ha visto coinvolti 102 tra gli artisti più noti nel panorama mondiale della street art, con una folta presenza italiana.
Il progetto Tour Paris 13 è stato ideato dalla circoscrizione del 13° arrondissement e coordinato dalla gallerie Itinerance. Lo scopo è quello di dare risalto all’arte di strada, creando una mostra a termine. Tutti i lavori hanno colorato un palazzo di nove piani che entro la fine dell’anno sarà demolito. L’arte come visione temporanea delle cose, proprio il contrario di quella immortalità che ogni artista ha sempre ricercato per le sue opere.
 
Tour Paris 13 - 2
 
Ho voluto portare il meglio della scena della street art a Parigi, e con questa mossa credo possa ritornare ad essere la capitale dell’avanguardia, come era prima della seconda guerra mondiale” ha dichiarato Mehdi Ben Cheikh.

 
Tour Paris 13 - 3
 
Tra i nomi noti che hanno prestato ingegno e fantasia al progetto ci sono David Walker, C215, Alexone, Ethos, Ludo e eL Seed. Gli artisti italiani hanno partecipato con un gruppo di quindici persone – attentamente selezionate dal comitato – che ha avuto a disposizione quattro appartamenti da decorare.
 
Tour Paris 13 - 4
 
L’esposizione chiuderà l’ultimo giorno di ottobre ed entro la fine dell’anno tutto questo progetto passerà alla storia assieme al palazzo che lo ospita. Arte effimera e a tempo. Moderna e con scadenza, come lo yoghurt, eppure tremendamente vera.
 

Hai trovato interessante questo articolo? Condividilo!

Lascia un commento