Demolizioni controllate

Altre commesse per A.T.TOPTAGLIO all’Aeroporto di Malpensa

0
Altre commesse per A.T.TOPTAGLIO all’Aeroporto di Malpensa

Continuano i progetti di demolizione che coinvolgono A.T.TOPTAGLIO e l’aeroporto di Malpensa.

L’ultimo intervento di demolizione che A.T.TOPTAGLIO sta svolgendo all’Aeroporto di Malpensa – più precisamente nella zona T1 – riguarda l’abbattimento di alcune strutture soppalcate negli uffici sopra il viadotto, in modo da poter realizzare il nuo layout della stazione, in vista di EXPO 2015.
 

Il progetto è di non semplice attuazione, visto che la demolizione verrà svolta all’interno di un’aerostazione. Particolare attenzione verrà posta sulla sicurezza degli utilizzatori delle aree – interne ed esterne – cercando di contenere al massimo i rumori e le polveri.
 
progetto Malpensa EXPO 2015 demolizione

Dopo aver messo in sicurezza la zona, utilizzando pannelli in grigliato metallico di oltre due metri con piedini in calcestruzzo, verrà fatta una “decostruzione controllata” posizionando una mini gru elettrica per movimentare i materiali. L’attività di strip out verrà eseguita con robot elettrici muniti di pinze sezionatrici. Le polveri prodotte verranno aspirate grazie all’utilizzo di speciali aspiratori portatili.
 

Per la rimozione di porzioni di lamiera e getto sull’intradosso della carpenteria metallica primaria e secondaria verrà utilizzato un robot equipaggiato con martello demolitore ad alta frequenza. Vista la rumorosità dell’intervento, verrà eseguito in fascia notturna. Gli stessi robot saranno utilizzati anche per la demolizione della porzione di scale in cemento armato.
 

Dopo aver controllato e rimosso – a norma di legge – eventuali materiali pericolosi si procederà all’attività di strip out con eventuale recupero di alcuni elementi.
 

L’intervento dovrebbe durare circa quattro mesi.
 

Hai trovato interessante questo articolo? Condividilo!

Lascia un commento