Macchine da demolizione

Escavatore JCB JS 130. L’apice di 48 anni di esperienza specializzata

0
Escavatore JCB JS 130. L’apice di 48 anni di esperienza specializzata

Uno dei prodotti di punta di una delle prime tre case produttrici di macchine da costruzione su scala mondiale. Ecco il modello JS 130 di JCB.

JS 130 è uno degli ultimi modelli prodotti dalla casa inglese JCB, acronimo del fondatore dell’azienda, il signor Joseph Cyril Bamford. Come si sia potuta trasformare – dal dopoguerra a oggi – una piccola azienda di costruzione di rimorchi agricoli in uno dei principali competitor del mondo delle costruzioni è tuttora un mistero. Secondo il figlio Anthony, il segreto è da ricercarsi nel motto che ha contraddistinto la vita del padre: “Jamais content”. Mai contento. Un motto che lo ha spinto sempre a cercare il progresso e che oggi ha portato JCB ad avere 22 stabilimenti in quattro continenti, 10000 dipendenti e prodotti venduti in 150 nazioni.
 

JS 130

JS 130

Il nuovo JS 130 è il frutto di quasi cinquant’anni di lavoro e crescita ininterrotta sugli escavatori cingolati. Tredici tonnellate di macchina, equipaggiata col motore EcoMAX T4i, che soddisfa le normative Stage IIIB/Tier 4i senza il bisogno di avere un filtro antiparticolato (DPF) o dispositivi di riduzione catalitica selettiva (SCR). Per capire quanto JCB abbia lavorato a questo motore, le ore di collaudo dedicate sono state più di 110.000, utilizzando 70 macchine diverse.
Utilizzando il processo di rigenerazione idraulica, il JS 130 riesce a recuperare l’olio dei cilindri, velocizzando i tempi di ciclo e riducendo il consumo di carburante.
 

Il comfort dell’operatore è migliorato grazie alla riduzione del rumore percepito, sceso finoa 70 dB(A) all’interno e fino a 99 dB(A) all’esterno. Uno schermo a colori da quattro pollici, un’ampia area pavimento con pedali antiscivolo e l’impianto di sbrinamento/ventilazione del vetro sono ulteriori vantaggi di questo escavatore.
 

Hai trovato interessante questo articolo? Condividilo!

Lascia un commento