Simulatori professionali

Vuoi formare il tuo operatore senza rischi? Affidati a un simulatore Volvo CE

0
Vuoi formare il tuo operatore senza rischi? Affidati a un simulatore Volvo CE

Il mercato delle simulazioni è in crescita anche per quanto riguarda il settore demolizioni.

Per ottenere il brevetto per guidare macchinari da lavoro è necessario – secondo la D. Lgs 81/2008 – svolgere con profitto un corso teorico e uno pratico. In aiuto alla seconda parte si possono formare gli operatori anche grazie a dei simulatori avanzati.
 

Quali sono le motivazioni per cui questi simulatori professionali possono diventare tanto preziosi? In primo luogo la possibilità di ridurre gli errori e il rischio di incidenti dovuti all’inesperienza. Inoltre, avendo a disposizione un simulatore, non si deve dedicare un macchinario alle esercitazioni dei futuri operatori, consentendo loro di esercitarsi molte ore senza problemi.
 

Una delle aziende ai vertici del mercato dei simulatori professionali è la Volvo CE, almeno secondo quanto affermato da Stefan Petterson, ingegnere tecnico EMEA.
 

“La gamma di Simulatori offerti da Volvo CE è il top sul mercato. Utilizzando i software più all’avanguardia possiamo disporre di molteplici scenari grazie alle differenti impostazioni programmabili. Questo consente all’operatore non semplicemente di “imparare passivamente” come in un videogame ma lo costringe a migliorare le proprie abilità per raggiungere un punteggio sempre più alto. Questo processo è così efficace che persino operatori poco esperti son riusciti ad imparare a maneggiare una pala gommata in una sola mattina.
 

simulatore Volvo foto

Simulatore Volvo CE

Dalla primavera 2015 Volvo CE e AIFOS – Associazione Italiana Formatori e Operatori della Sicurezza sul lavoro – stanno collaborando alla formazione dei nuovi addetti L’associazione italiana ha infatti noleggiato il Simulatore Volto 5.0 EXC fino alla fine di ottobre 2015.
 

Per ottenere ulteriori informazioni sui simulatori della Volvo CE si può sfogliare la brochure promozionale dell’azienda.
 

Hai trovato interessante questo articolo? Condividilo!

Lascia un commento